Il Tan, acronimo che sta per tasso annuale nominale, è il tasso usato dagli istituti di credito per calcolare l'importo delle rate da pagare, mentre il taeg (tasso annuo effettivo globale) comprende tutte le altre spese previste per la gestione del prestito.

E quali sono queste spese 'accessorie' ma necessarie alla gestione del finanziamento? Purtroppo non sono poche e riguardano principalmente i costi di istruttoria, i costi di incasso e gestione rata, le commissioni, l'imposta di bollo sulla rata, il costo delle comunicazioni periodiche e l'eventuale costo di chiusura della pratica nel caso si desideri estinguere anticipatamente il debito.

Le spese di istruttoria sono quelle che l'istituto di credito sostiene per l'apertura e la gestione della pratica, compresi i controlli sul merito creditizio del richiedente. Queste spese possono essere addebitate per intero nella prima rata o, più ragionevolmente, diluite nel tempo. Le spese di incasso e gestione rata (SIR) per singolo pagamento sono invece applicate raramente nei prestiti personali, mentre sono più frequenti nei finalizzati.